CF Augmented Residency
RIZZO25.jpg

MICHELE RIZZO

IN RESIDENZA MICHELE RIZZO PER

DEPOSITION

Centrale Fies Art Work Space, riconosciuto da L'Académie royale des Beaux Arts come “modello d'eccellenza nel supporto e ricerca di artisti che lavorano in un territorio inesplorato tra la performance live e le arti visive” ha nuovamente ospitato 30 studenti di ISAC, il primo dipartimento di coreografia, performance e danza, nell’ambito delle AUGMENTED RESIDENCY. Gli studenti ritornano a Centrale Fies per esplorare il mondo della performance, per studiare e accrescere le proprie conoscenze teoriche guidati dai loro docenti e da altri guest professor invitati appositamente per questa sessione intensiva di studio e prove.


ABOUT MICHELE RIZZO

Michele Rizzo si laurea nel 2011 alla SNDO (School for new Dance Development, Amsterdam) dove ora è docente ospite in coreografia e ricerca sul movimento, e nel 2015 al Sandberg Institute di Amsterdam, nel programma di master Dirty Art Department. Nel 2013 ha creato il lavoro M. che ha debuttato al Something Raw festival di Amsterdam e che esiste anche in forma di installazione e in forma di rivista. Nel 2015 ha creato Higher, prodotto da Frascati Theatre in collaborazione con ICK. Questo progetto, ispirato alla club culture, ha visto la collaborazione con il produttore musicale Lorenzo Senni. Anche in forma di workshop, il progetto è stato ampiamente visto in Europa negli scorsi due anni (Urb Helsinki, Rencontre internationals de dans de Seine Saint Denis Paris, La Briqueterie Paris, Santarcangelo festival, Short theater Rome, DDD Porto, de Warned Turnhout, Triennale at CRT Milan, Impulstanz Vienna). Il suo ultimo lavoro Spacewalk, prodotto da Frascati Theatre e AFK, e coprodotto da Dansmakers Amsterdam, Ick Amsterdam and Campo (Be) si occupa ancora della nozione di clubbing e trance insieme ai regni dello spazio virtuale e dell'architettura virtuale.

michelerizzo.wordpress.com

Michele Rizzo graduated in 2011 at the SNDO (School for new Dance Development, Amsterdam), where he is now a guest teacher in choreography and movement research, and in 2015 at the Sandberg Institute of Amsterdam, in the Dirty Art Department master program. In 2013 he created the work M, which premiered in Something Raw festival in Amsterdam, and which existed also in the form of an installation and a magazine. Later, in 2015, he created Higher, produced by Frascati theatre in collaboration with ICK, a project inspired by the club culture for which he collaborated with music producer Lorenzo Senni. Taking as well the shape of a workshop, the Higher project has been widely shown through out Europe during the past two years (Urb Helsinki, Rencontre internationals de dans de Seine Saint Denis Paris, La Briqueterie Paris, Santarcangelo festival, Short theater Rome, DDD Porto, de Warned Turnhout, Triennale at CRT Milan, and as workshop in Impulstanz Vienna). His last work Spacewalk produced by Frascati theatre and AFK, and coproduced by Dansmakers Amsterdam, Ick Amsterdam and Campo (Be) deals still with notion of clubbing and trance in conjunction with the realm of virtual space and virtual architecture.


video e foto: Roberta Segata per Centrale Fies