CF Augmented Residency
CUSCUNà26.jpg

Chiara Bersani e Marco D'Agostin

chiara bersani e marco d’agostin in residenza per

the olympic games

Chiara Bersani e Marco D’Agostin con Matteo Ramponi e Hani Jazzar lavorano alla nuova produzione The Olympic Games. Quattro giovani si ritrovano al tramonto, all’ombra di una tregua olimpica appena proclamata: è arrivato il momento di crollare, uno sguardo dentro l’altro, nella comunione della stanchezza. I poeti hanno suggerito loro che il tempo della resistenza è quello presente e che la sua forma è la durata. Affinché l’alba non li colga impreparati imparano a riconoscersi in invisibili cenni d’assenso; si allenano a condurre lo sguardo nella stessa direzione. Domani, torneranno a trafiggere il mondo. Questo è l’augurio che ci guida, ed è lo stesso che vogliamo fare a voi: che queste Olimpiadi possano essere il tempo di un incontro, il luogo in cui trovare occhi con cui camminare nella notte.

Chiara Bersani and Marco D’Agostin, with Matteo Ramponi and Hani Jazzar are working on their new production The Olympic Games. Four young people meet at sunset, in the shadow of the olympic truce that has just been called: time has come to crumple, one gaze into the other, in the communion of tiredness. Poets suggested them that time for resistance is the present one, and its form is duration. In order for them to not get caught unprepared by the dawn, they learn how to recognize each other with invisible signs of agreement; they practice how to drive their gaze towards the same direction. Tomorrow, they will keep piercing the world. This is the wish that leads us, and the same we want for the audience: may these Olympic Games be the time of an encounter, the place where to find eyes to walk with through the night.


ABOUT CHIARA BERSANI AND MARCO D’AGOSTIN

Chiara Bersani (classe 1984) è un artista italiana attiva negli ambiti delle arti visive e performative. Il suo percorso formativo si svolge prevalentemente nel campo della ricerca teatrale con contaminazioni dalla danza contemporanea e dalla Performing Art. In qualità di attrice / performer ha collaborato con importanti realtà della scena contemporanea europea tra cui Lenz Rifrazioni (IT), Alessandro Sciarroni / Corpoceleste_C.C.00 (IT), La Tristura (E), Rodrigo Garcia (E), Jérôme Bel (FR), Babilonia Teatri (IT). Avvia nel 2016 un progetto di co-creazione con il coreografo Marco D’Agostin basato sulla rispettiva vicinanza politica, etica e artistica. La prima creazione, The Olympic Games viene supportata a livello internazionale con la co-produzione tra K3 | Kampnaghel (Hamburg) e il progetto europeo BeSpeectACTive!

http://www.chiarabersani.it

Marco D’Agostin (1987) è un artista attivo nel campo della danza e della performance. Dopo una formazione disarticolata con maestri di fama internazionale (Claudia Castellucci, Yasmeen Godder, Nigel Charnock, Rosemary Butcher), consolida il proprio percorso sia come interprete (per la Socìetas Raffaello Sanzio, Alessandro Sciarroni, Tebea Martin, Liz Santoro tra gli altri) che come autore (i suoi lavori ricevono numerosi riconoscimenti nazionali ed internazionali e circuitano dal 2010 ad oggi in tutta Europa). La sua poetica è fluida, dinamica, in adattamento continuo.

http://www.marcodagostin.it/

Chiara Bersani is an Italian artist working in the performing arts. Her formative path takes place mainly in the field of theatrical research with influences from contemporary dance and performing art. The collaborations with other artists and organizations are one of the key features of her artistic career. Among the most durable collaborations are those with Marco D’Agostin, Matteo Ramponi, Babilonia Teatri, Alessandro Sciarroni and the cultural association Corpoceleste_C.C.00#. Other major collaborations were with the Madrid-based company La Tristura, with the French choreographer Jérôme Bel and with the Argentinian director and playwright Rodrigo Garcia.

Marco D’Agostin (1987) is an artist active in the fields of dance and performance. After a disjointed education with internationally reknown masters (Claudia Castellucci, Yasmeen Godder, Nigel Charnock, Rosemary Butcher among others), he strengthens his skills both as performer (working for Socìetas Raffaello Sanzio, Alessandro Sciarroni, Tebea Martin, Liz Santoro among others) and maker (his work receives several international acknowledgements and has been touring in Europe since 2010).


video e foto: Roberta Segata per Centrale Fies