special edition

SPECIAL EDITION

La cultura non è un settore ma l'unione di diversi campi.

Le Augmented Residency di Centrale Fies non danno spazio unicamente agli artisti e alle arti contemporanee dal vivo,  ma si aprono in direzioni inaspettate: 

FRANZ MAGAZINE

Franz è un’impresa creativa che stimola e promuove un territorio – Alto Adige, Trentino e Tirolo – contemporaneo, innovativo, multilingue, inclusivo, creativo, e visionario. Approda a Centrale Fies, nelle augmented residency, in un momento dove "rifondarsi" è fondamentale e ne esce completamente rinnovato. 

SALE DOCKS

Sale Docks è uno spazio indipendente per l’arti visive e sceniche nato a Venezia nel 2007 da un gruppo di attivisti provenienti dall’esperienza dei centri sociali; un laboratorio aperto di produzione culturale ed inchiesta. Il S.a.L.E. è fatto da lavoratori dell’arte e dello spettacolo, da artisti e studenti. Qui, il board curatoriale ha messo le basi per il loro nuovo progetto "Dark Matter Games" sulle nuove forme di organizzazione politica del lavoro culturale.

ISAC / Accademia di Belle Arti di Bruxelles

ISAC, il primo dipartimento di coreografa, performance e danza all'interno de l'Académie royale des Beaux Arts, uno dei principali istituti d'arte del Belgio, fondato nel 1711, riconosce Centrale Fies come “modello d'eccellenza nel supporto e ricerca di artisti che lavorano in un territorio inesplorato tra la performance live e le arti visive”. Alle augmented residency arrivano 30 studenti e 4 docenti per lezioni teoriche e pratiche, i primi passi per il loro lavoro di fine anno